Valutazione cognitivo-neuropsicologica e dell’apprendimento

Incontri di valutazione a scopo diagnostico e non diagnostico (prevenzione, approfondimento), attraverso il colloquio clinico, strumenti standardizzati (test, questionari) e tecniche qualitative (osservazione, gioco, disegno).

La valutazione può riferirsi al funzionamento cognitivo e in particolare a prove neuropsicologiche atte a valutare il funzionamento di memoria, attenzione, linguaggio, motricità, abilità verbali e visuo-spaziali. La valutazione delle abilità scolastiche strumentali riguarda invece il grado di automatizzazione dei processi di lettura e comprensione del testo, ortografia e grafia, numero e calcolo.

Per una valutazione completa sono necessari almeno 8 incontri di circa 50-60 minuti (o meno incontri da 1,5/2 ore in base all’età e alle difficoltà del bambino/ragazzo), compresi un primo colloquio conoscitivo e di identificazione delle difficoltà e un ultimo colloquio di restituzione con consegna della relazione/certificazione prodotta.

2019-03-21T07:27:43+00:00